fareordine.com

 La perfezione non esiste. L’ordine sì. 

 

Se hai già letto il mio articolo su tutto quello che dovresti sapere prima di aprire un blog avrai già  avuto modo di comprendere quanto

sia impegnativo coltivare questa passione, specie se la tua intenzione è quella di farla diventare un lavoro. 

Gli aspetti da curare sono tanti: la grafica, i contenuti, la newsletter, i post social ecc. 

Ma questo dispendio di energie non ha senso se non sai DI COSA VUOI SCRIVERE. 

Molti immaginano di dover sapere tutto su un argomento prima di poterne parlare. Ma è davvero così? 

La risposta è NI. 

DI COSA SCRIVERO’ NEL MIO BLOG?

L’argomento che sceglierai per il tuo blog deve essere qualcosa che padroneggi, è chiaro. Non mi sarebbe mai venuto in mente di aprire

un blog sul decoupage!

Ma un blog cresce piano e con te. Una volta individuato l’argomento ti verrà voglia di informarti, di leggere, di saperne di più. Per

scoprire nuove idee o nuovi punti di vista. E’ fondamentale, quindi, scegliere qualcosa che ti piace. 

La tua creatura morirà in breve tempo se ogni volta sarai costretto a scrivere di un argomento che non ti interessa affatto. Se ti

appassiona, a prescindere da quale esso sia, appassionerà anche i tuoi lettori. Internet è immenso, troverai il tuo spazio. 

Il mio consiglio è quello di scegliere un macro argomento, dal quale sviluppare una serie di sottocategorie che ti daranno modo di

spaziare nei contenuti. 

Ti faccio un esempio. Se decidi di aprire un blog di informatica  potrai poi parlare di molte cose: delle migliori attrezzature in

commercio, di come usare questo o quel programma, di fiere o eventi legati all’informatica ecc. 

Al contrario, se decidi di aprire un blog sul pacchetto office sarai poi molto più vincolato. 

Cerca quindi qualcosa che ti dia la possibilità di spaziare e non annoiarti. 

E SE POI FINISCO LE IDEE?

Se hai seguito alla lettera il mio precedente consiglio questo non accadrà. Le idee ti verrano quando meno te lo aspetti: quando stai per

prendere sonno, mentre sei al bagno o in metro. Le cose che stanno intorno a te, quello che vedrai sarà tutto fonte di ispirazione.

Perché ti assicuro che dal momento in cui aprirai il tuo blog non penserai ad altro!

Prendi un quaderno e appunta sempre tutto quello che ti viene in mente, così da poter rifletterci in un secondo momento. Non tutte le

idee sono buone ma tu lasciale sedimentare; potranno poi essere scartate o aggiustate. 

E SE POI NON INTERESSA A NESSUNO?

Ho letto molti articoli al riguardo prima di aprire il mio blog. E tutti sembravano d’accordo. L’argomento da scegliere doveva essere di

tendenza. Cito testualmente : “che senso ha scrivere un blog se poi non lo legge nessuno?”. 

Quindi tu ti lavi solo se devi uscire? Cucini solo se hai ospiti a cena? Cambi le lenzuola solo se viene a dormire qualcuno da te? Dipingi

solo se devi esporrei i tuoi quadri? Canti  solo se hai un pubblico? 

La risposta mi era sembrata molto ovvia. NO.

Se vuoi aprire un blog fallo e basta. Non ti serviranno migliaia di lettori per trarne soddisfazione. Certo, sarei ipocrita se dicessi che

non mi piacerebbe avere un discreto seguito. Ma questo non rende il mio blog meno bello, almeno ai miei occhi, o inutile. 

Mi piace scrivere. E ho deciso di farlo qua, dove possono leggermi tutti. 

Ma alcune cose si fanno per semplice PIACERE.

COME SCELGO IL NOME DEL MIO BLOG? 

Qui la tua libertà di azione è leggermente ristretta. Molti siti esistono già! Dovrai trovare qualcosa a cui non ha pensato ancora

nessuno. Puoi usare il tuo nome, per esempio (Salvatore Aranzulla con un nome normalissimo ha costruito un impero). 

Oppure puoi prendere spunto dall’argomento che hai deciso di trattare. Scegli qualcosa di semplice e corto. Facile da digitare e da

ricordare. 

Appunta tutto quello che ti viene in mente su un quaderno e vedrai che dopo un po’ il nome prenderà forma da solo. 

Insomma. Un blog è casa tua….ci puoi fare quello che ti pare! 

PRENDI ISPIRAZIONE

Non c’è nulla di male nel dare una sbirciatina al blog che ti piace. Magari scegline uno che ha avuto successo e lascia che influenzi le

tue scelte. Prendi ispirazione e confrontati con chi ne sa più di te. Su come usa le parole, ad esempio. O su come rende accattivanti i

titoli dei post. 

Picasso diceva che “i bravi artisti copiano, i grandi artisti rubano”. 

Spero che l’articolo ti sia stato utile. Se hai domande o suggerimenti lascia un commento o scrivimi dalla sezione “Contatti” del mio

blog. 

Seguimi!

Share This